Dilaga la violenza: giornalista picchiato brutalmente in Via del Corso a Roma

Colpevole di aver assistito a un’aggressione, un giornalista  è stato selvaggiamente picchiato in pieno centro a Roma

Orologi

Un giorno come un altro, quello di ieri, 8 gennaio, nella frequentata Via del Corso di Roma, dove le luci illuminano le ombre della notte romana e i passanti fanno riecheggiare i loro passi su una strada ancora animata dai tanti bar e vetrine.

Ma la notte, alle 21,00 di ieri, si è tinta di rosso per il protagonista di questa vicenda, Antonio Attecronista politico dell’agenzia Adnkronos.

Uscito dalla Camera dei deputati e  incamminatosi verso la solita fermata dell’autobus, suo malgrado è stato spettatore di un’#aggressione perpetrata ai danni di una coppia, una delle tante aggressioni in una società violenta come la nostra, in cui la miseria si confonde con la rabbia sociale ed esplode su vittime innocenti.

Il #giornalista, secondo una prima ricostruzione dei fatti, non sarebbe intervenuto in difesa della coppia, anche per il pronto intervento dei carabinieri, che avrebbero soccorso le vittime.

 Inspiegabilmente a piede libero, poi, l’aggressore, un trentenne in tuta mimetica,  ha raggiunto Atte alla fermata dell’autobus e ha cominciato a pestarlo selvaggiamente, accusandolo di aver chiamato le Forze dell’ordine.

Ciò che sorprende sono le modalità della seconda #aggressione. Ci si chiede infatti come mai nessuno sia intervenuto  e come mai i carabinieri non abbiano inseguito l’aggressore, che finalmente, dopo aver rotto un dente e  il setto nasale al malcapitato cronista, è stato arrestato.

Il soccorso

“Mi sono ritrovato a terra, in un lago di sangue. Ho vissuto attimi di una violenza inaudita”, ha riferito Atte dal Policlinico Gemelli, dove è ricoverato in attesa di essere sottoposto a un intervento chirurgico.

Quanto all’autore del pestaggio, il trentenne W.A, andrà a processo il 26 gennaio prossimo. Il giudice, dopo averne convalidato l’arresto, ha disposto nei confronti dell’aggressore l’obbligo di dimora dalle 22 alle 6.

#IrmaSaracino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *